mercoledì 9 novembre 2011

Marmellata di Cotogne e Noci.

Ciao a Tutti!!!
Oggi sembra tornare uno spiraglio di sole,e con lui un pò di tempo per scrivere.
Un'altra marmellata da tenere lì per l'inverno,una di quelle che vanno bene su tutto,e che sono una prelibatezza vista la tipologia di frutta utilizzata : Le Mele Cotogne.
Questo frutto particolare deve esser consumato una volta cotto,data la sua scarsa dolcezza a crudo e la sua  dura consistenza.Non mancano di zuccheri,semplicemente sono sottoforma di lunghe catene glucidiche che una volta poste a cottura subiscono una frammentazione,trasformandosi in polisaccaridi,facendo assumere alla preparazione una dolcezza più marcata,con un profumo che ricorda quello del miele...tutto questo per giustificare la minima quantità di zucchero che ho usato nella ricetta.
Inoltre non è assolutamente necessario usare il fruttapec o la pectina homemade,perchè questi frutti hanno elevata quantità di pectina,tendendo così naturalmente a rendere la confettura semisolida (infatti la Cotognata vanta della sua solidità grazie alle caratterisctiche del frutto stesso).
Dopo avervi annoiato,ecco la ricetta!!!

Ingredienti :

1 Kg di Mele Cotogne (peso calcolato sulla frutta pulita)
400 g di Zucchero semolato
100 g di Gherigli di Noce
3 bicchieri d'acqua



Elimimare il picciuolo e la peluria esterna,aiutandovi con una spugnetta sotto acqua corrente.
Asciugati i frutti tagliarli e eliminare la parte centrale con i semi.Ridurre la frutta a cubotti e metterla direttamente nella pentola di cottura insieme allo zucchero.Non preoccupatevi se vedete che diventano subito scuri,è una caratteristica del frutto,che ossida molto velocemente.



Accendere la fiamma e aggiungere l'acqua.Far cuocere 15 minuti,e passare al passaverdure (oppure potete usare il minipimer ad immersione).Aggiungere i gherigli di noce grossolanamente spezzettati e mescolare bene a fuoco basso per 5 minuti.
Avendo pronti i barattoli sterilizzati ( immersi in acqua bollente per 15 min) e asciutti,riempirli con la confettura,chiudere ermeticamente e capovolgere.Lasciar raffreddare sotto un cannovaccio.
Quindi avrete pronta una marmellata davvero speciale...




Buona Dolcezza a tutti!!!!

2 commenti:

  1. liliadeca@libero.it11 novembre 2012 10:12

    perche le noci?se debbo fare una crostata?

    RispondiElimina
  2. Le noci sono un buon abbinamento con le cotogne , che sono molto dolci , quasi caramellano in cottura . Basta rocrdare la Cognà Piemontese , che addirittura ha Corogne , Pere , Noci e Nocciole .Per fare la crostata non danno alcun problema , anzi !!!
    Prova tranquillamente , se no puoi sempre farla senza aggiunte di nessun genere , oppure del Rum o Cannella solo per aromatizzare!

    Ciao
    Fammi sapere!

    RispondiElimina

Ogni commento è un' occasione per conoscere nuovi appassionati e migliorarmi sempre . Grazie per esser passati di qui !