lunedì 18 febbraio 2013

Risotto con Nasello , Pancetta e Timo .


Di risotto in risotto non smetterei più di mangiarne ...
Dai più semplice ai più ricercati rimangono la mia passione , e davvero non potrei farne a meno!
Oggi ne propongo una versione semplice ma di gran gusto!

Ingredienti per 2 Persone :

180 g di Riso Vialone Nano
1 Nasello fresco da porzione
1 Scalogno
60 g di Pancetta dolce
1 Bicchiere di Vino Bianco Secco
3 Rametti di Timo
2 Noci di Burro
Scalogno , Carota e Sedano per il Fumetto
Olio Evo , Sale e Pepe qb

Pulire il Nasello : eliminare le interiora aprendo il ventre del pesce con una forbice e sciacquando sotto acqua corrente . La spina centrale verrà via molto semplicemente partendo dalla parte superiore attaccata alla testa tirandola via fino alla coda . Vi rimarrà così un filetto unico dal quale eliminerete la pelle con l'aiuto di un coltello a lama flessibile (non avendo spine la sfilettatura del nasello risulta molto semplice ,  ma l'operazione potete farvela fare dal pescivendolo di fiducia) . 
Tenere la spina centrale e la testa per preparare il fumetto : in una casseruola scaldare un filo d'olio e far saltare lo scalogno pulito e tagliato a metà , la carota sbucciata e il sedano lavato . Aggiungere gli scarti del pesce , saltare per 2 minuti e poi ricoprire tutto con acqua . Cuocere per almeno 25 minuti , aggiustando di sale , per poi filtrarlo con un colino a maglia fine . Tenerlo da parte in caldo .
Quindi imbiondire l'altro scalogno tritato finemente in una casseruola dove avrete fatto tostare la pancetta , senza aggiungere altri grassi . Aggiungere il riso e saltarlo facendolo tostare per 1 minuto a fiamma moderata . Alzare la fiamma e bagnare con il vino , lasciar sfumare . Quindi ribagnare il riso con il fumetto precedentemente preparato , lasciandolo asciugare ogni volta fino a cottura ultimata .
Intanto che il riso cuoce in un padellino scaldare un filo d'olio e farvi saltare il nasello tagliato a cubetti aggiustando di sale e pepe . Dovrà cuocere non più di 2-3 minuti . Sgranare le foglioline dai rametti di timo e aggiungerli al pesce giusto negli ultimi istanti di cottura .
Quando il riso sarà pronto spegnere la fiamma e mantecarlo con il nasello saltato e una noce di burro .
Servire dopo che avrà riposato in pentola qualche istante .






La pancetta gli dà quel tocco in più , ma il gusto rimane delicato e pieno con il profumo del timo fresco .




Questa ricetta partecipa al contest Rice Blogger 2013"


RICE FOOD BLOGGER


Buona serata a tutti!!!

9 commenti:

  1. Gli ingredienti per questa ricetta li uso spesso, ma non li ho mai combinati insieme! Grazie per lo spunto!
    E' una ricetta davvero bella!
    Un abbraccio, Giudy.

    RispondiElimina
  2. Una ricetta deliziosa ... sono un'amante del riso !!! Baci P.s. ho scoperto per caso il vostro blog e mi sono unita ... vi seguirò !! a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto il tuo blog e sono rimasta senza parole...foto incredibili , e ricette davvero originali... Che bello ! Ho molto da migliorare ... ma piano piano!
      Grazie davvero di esser passata , e complimenti ancora!
      A presto

      Chiara

      Elimina
  3. Ciao, arrivo dal blog di Giulia e non posso non seguire un'altra vicina di casa! Avevo letto l'articolo sulle Articiocche: complimenti per l'iniziativa.
    Condivido al 100% il motto di Julia Child!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Ciao! Quante vicine che ho! L'ho sempre sostenuto che il mondo è davvero piccolo , e grazie dei complimenti ... fanno bene all'animo . Noi ci si prova , anche se si sa che i Liguri sono un pò "timidi" , ma speriamo di poter entrare nelle case portando un pò di profumi e dei sorrisi soddisfatti per delle serate un pò diverse...
      So vedrà , ma intanto ringrazio tutti del sostegno!!!
      Sono passata da te ... ma quante belle cosine!!! Mani Fatate!!!

      Elimina
  4. Anchio adoro i risotti e il tuo mi sembra semplice e buono!

    RispondiElimina
  5. Ciao! Complimenti per il tuo blog!
    Ho un premio da consegnarti!
    Passa a trovarmi...
    http://wp.me/p2Q6dl-9t
    L'ape pasticciona de "L'alveare delle delizie"

    RispondiElimina

Ogni commento è un' occasione per conoscere nuovi appassionati e migliorarmi sempre . Grazie per esser passati di qui !